Cosa c’è di più facile che scrollare la propria dashboard, cliccare e fare l’acquisto? I social network sono la naturale evoluzione dell’e-commerce! Le statistiche rivelano che il 75% di chi compra un prodotto ammette di essere stato indotto dai social, enorme crogiolo di immagini, recensioni, annunci pubblicitari. La naturale evoluzione di questa tendenza è il processo di acquisto sempre più breve: le principali piattaforme di interazione on line infatti hanno già abilitato delle funzionalità per finalizzare l’operazione direttamente in pagina. Ce lo insegna il Lontano Oriente: l’integrazione tra e-commerce e social network è ormai la norma nel mercato cinese, dove l’app di messaggistica WeChat si è così evoluta da permettere acquisti diretti in piattaforma. Attraverso un bottone integrato comprare è facilissimo e l’acquisto è diventato un’esperienza “trendy” e socialmente inclusiva. La piazza cinese sta trainando il settore dell’e-commerce a livello mondiale, attirando retailer internazionali, tuttavia anche entro i confini nazionali qualcosa sta cambiando.

Prove di social e-commerce in Italia

Instagram per la sua natura si presta a fare le veci di un catalogo di prodotti e quindi a porsi come “vetrina” di un e-commerce. Recentemente il social network ha integrato l’icona di una borsa – disponibile sui post o sulle storie – cliccando la quale si è rediretti al prodotto sul rispettivo sito e-commerce per la finalizzazione dell’acquisto. Anche il marketplace di Facebook ha un ottimo potenziale da sviluppare nell’ambito del social e-commerce, mentre Pinterest si presta sempre di più ad accogliere funzionalità di shopping grazie al “Catalogo”, dove i venditori possono inserire la lista dei propri prodotti collegandoli ai link dinamici “Product pins”. Lato utente è possibile identificare i prodotti acquistabili con l’icona dei puntini. Se vuoi esplorare le nuove frontiere dell’e-commerce sulle principali piattaforme di interazione anche in Italia, scopri le regole d’oro da non trascurare.

Cosa sapere per vendere su Pinterest, Facebook e Instagram

  • Condivisioni e recensioni sono preziose, in quanto i consigli di prodotti da parte di parenti e amici sono associate a un alto tasso di affidabilità.
  • Per lanciare il tuo brand sui social pianifica campagne advertising Facebook o Instagram in grado di intercettare correttamente il tuo pubblico di riferimento. Ovviamente prevedere fin da subito del budget da investire in pubblicità è fondamentale.
  • I social influencer sono un’arma di marketing molto potente. Scegli le personalità più vicine alla tua fetta di mercato per una campagna pubblicitaria efficace.
  • “Professionalità” deve essere il tuo mantra. Anche se provieni da una realtà medio-piccola, non cedere al “fai da te” dell’ultimo momento. Posta solo foto di alta qualità e ad alto impatto, non trascurare i tuoi utenti e monitora le performance. Affidati a professionisti del web marketing in grado individuare la strategia migliore per vendere sui social e indirizzare il tuo mercato nella giusta direzione.

Aleide a Milano è pronta a lanciare il tuo business sfruttando le funzionalità social: richiedi un preventivo!