Il pianeta delle app per smartphone e tablet è sempre più vasto, oltre che in continua e potenzialmente infinita espansione. Questi strumenti in generale ci consentono di avere libero e veloce accesso alle notizie di sport e cronaca, permettono a chiunque di restare in contatto con amici, parenti e colleghi di lavoro, ma soprattutto si offrono come contenitori di soluzioni business per le aziende. Le app mobile create per essere di supporto alle imprese hanno interessanti risvolti applicativi, dal momento che sono in grado di incrementare la produttività dei lavoratori e allo stesso tempo di ottimizzare l’efficienza complessiva dei singoli processi aziendali messi in rete. Diversamente da quanto accade con le ‘consumer app’ – ovvero quelle dei social network, di gioco e per lo shopping via e-commerce – le app per il business, sono concentrate sul soddisfacimento delle specifiche necessità aziendali (anziché sulle esigenze di singoli soggetti).

L’investimento per essere competitivi sul mercato

Negli ultimi cinque anni le imprese hanno visto alzarsi l’asticella della loro mobilità, ecco spiegato il motivo per il quale la scelta di ricorrere a un’applicazione ‘in house’ può essere molto performante per un determinato business. Investire in mobilità rappresenta oggi la vera chiave per il successo, dal momento che sono le statistiche a confermare come le aziende (a prescindere dal settore) che compiano investimenti di questo tipo finiscano per generare un ritorno medio sull’investimento del 150% ( Fonte: https://www.vmware.com/radius/roi-digital-workspace/ ). La fase di sviluppo e pianificazione nel dettaglio della app aziendale e delle sue funzionalità è davvero cruciale: occorre affidarsi ai professionisti di una web agency, in modo da ottenere il miglior risultato soprattutto in termini di efficienza e produttività.

I vantaggi di una app a sostegno del business aziendale

Abbiamo già accennato al fatto che la scelta di ricorrere a un’app mobile per il proprio business può favorire un aumento di produttività dei lavoratori. Un esempio pratico? Viene offerta loro la possibilità di portare a termine compiti operativi senza trovarsi fisicamente seduti di fronte alla postazione del computer in ufficio. E’ possibile dunque compiere o avviare da remoto un ampio ventaglio di attività. Il fatto stesso di dotare l’azienda di una app per lo sviluppo del business la rende subito più competitiva nell’ambito di mercato, visto che viene generato un surplus di operatività. Le aziende che dispongono di questo strumento sono anche più interessanti per i potenziali e futuri dipendenti da inserire. Questi ultimi, sempre tramite la app aziendale, potranno essere formati al meglio grazie alla possibilità di entrare subito in possesso (e scaricare facilmente) del relativo materiale, come documenti e manuali. Quanto poi all’ottimizzazione dei processi interni all’impresa, è possibile ad esempio monitorare i tempi tecnici necessari a compiere determinate operazioni o a portare a termine interi procedimenti. E’ possibile così avere sempre sotto controllo una griglia puntuale delle tempistiche, che consente di calibrare e ottimizzare ogni attività.

Le regole dello shopping tramite e-commerce

Oltre a un miglioramento della comunicazione interna, le app aziendali possono offrire soluzioni in merito all’assistenza clienti: dotarsi di una piattaforma post-vendita per consentire agli utenti di entrare velocemente in contatto con i tecnici sarà l’ideale, specie in termini di reputazione. Visto che è sempre tramite app che, peraltro, la maggior parte dello shopping online avviene quotidianamente: un circuito virtuoso da implementare. Proprio le aziende che offrono il servizio di e-commerce sono infatti quelle che più hanno necessità di sviluppare una propria app dedicata. Questo consente anche di intercettare un flusso di nuovi clienti, specie nativi digitali. Con una regola aurea: occorre sempre prestare attenzione alla veicolazione di un identico messaggio, nelle forme e nei modi, sia tramite le nuove app che attraverso le tradizionali piattaforme virtuali. E’ anche possibile ricorrere all’invio delle ‘notifiche push’ per effettuare una capillare promozione di iniziative e sconti. E’ bene ricordare che gran parte degli utenti, prima di decidere se concludere un acquisto, cerca le migliori informazioni in via digitale tramite pc, smartphone e tablet. Oltre a ottimizzare il lavoro interno all’azienda, dunque, le app mobile possono sostenere imprese di piccole e medie dimensioni nel momento della vendita e della veicolazione di beni e servizi. La visibilità aumenta, viene offerta la possibilità di consultare in tempo reale il catalogo con i prodotti, inoltre si possono fidelizzare i clienti e offrire loro soluzioni personalizzate grazie ai Big Data.