Riuscire a differenziare la propria offerta nel mare magnum di internet è il primo step verso il successo di un progetto imprenditoriale. Questo può avvenire solo dopo una fase di studio molto attenta, nell’ambito della quale si mettono a fuoco soluzioni personalizzate e in grado di puntare sui valori e gli elementi di forza dell’azienda. Uno sviluppo custom del progetto consente non soltanto di gestire le necessità del cliente in relazione al target di riferimento, alla user experience e al layout. Consente di mettere a segno anche l’integrazione di flussi e software di fornitori terzi, con l’obiettivo dichiarato di migliorare il rendimento della piattaforma e massimizzare i profitti. E’ possibile sviluppare con l’ausilio della web agency degli applicativi desktop e web completamente ad hoc: app per la gestione di database e properties, siti web custom, gestione documentale e flussi aziendali. Si potranno creare e sviluppare sia siti e-commerce che siti corporate su piattaforma proprietaria, intercettando necessità sempre diverse.

Ogni aspetto viene progettato ad hoc, in relazione agli obiettivi

Prima di proseguire sarà utile fermarsi ad approfondire il concetto stesso di “sito custom“, una terminologia con la quale si fa riferimento a una piattaforma che viene creata completamente da zero. In primis è il content management system ad essere sviluppato (CMS), utilizzando dei linguaggi di markup e di programmazione che sono calibrati sulle necessità e gli obiettivi imprenditoriali del cliente. Ogni aspetto viene progettato ad hoc, a cominciare dalla grafica – unica e personalizzata – e dalla struttura, fino ad arrivare al pannello di controllo. Occorre fare un raffronto con i siti che invece vanno a utilizzare un CMS di tipo preimpostato, caratterizzato dalla presenza di sistemi software che sono già pronti ad essere utilizzati. La prima differenza, che non è affatto banale, riguarda l’unicità e l’originalità del portale. Scegliere un theme predefinito esporrà al rischio di duplicazione, legato alla presenza di siti del tutto simili nel mare di internet (potrebbero essere moltissimi i siti con la stessa grafica e la medesima impostazione). Diversamente da quanto avverrà con uno sviluppo custom, che renderà immediatamente identificabile e originale la proposta per il web.

I vantaggi di scegliere un sito custom e lo sviluppo del software

Ciascun progetto web e desktop viene progettato e sviluppato dunque su misura, in relazione a quelle che sono le esigenze specifiche e gli obiettivi del cliente. I vantaggi di ricorrere a un sito custom sono molteplici e tra questi bisogna annoverare innanzitutto la possibilità di lavorare sull’immagine del brand e dell’azienda, presentandone al meglio valori e punti forti. Queste piattaforme sono plasmabili e personalizzabili, inoltre la versione mobile – ormai indispensabile – potrà essere gestita al meglio, con l’obiettivo di rendere fruibile al massimo il tutto dall’utente che naviga da smartphone o tablet. Sono piattaforme espandibili, inoltre il lavoro del programmatore risulterà di importanza cruciale per l’ottimizzazione lato SEO che raggiungerà così i massimi livelli.

Lo sviluppo custom di un software consiste nella definizione e realizzazione di soluzioni che mirano a rispondere a particolari esigenze. Ecco spiegato il motivo per cui sempre più spesso le aziende scelgono di ricorrere a simili soluzioni: l’obiettivo è quello di ottimizzare i vari processi, una necessità che non può essere correttamente soddisfatta dagli applicativi standard a disposizione sul mercato. La maggior parte delle volte, infatti, le aziende elaborano processi del tutto personalizzati che puntano al raggiungimento di un vantaggio assoluto in termini competitivi. Sono infatti a disposizione dei software commerciali pronti all’uso, che però offrono delle funzionalità piuttosto generiche. Progettare soluzioni ad hoc consente di innalzare l’asticella della produttività e apportare concreti benefici all’organizzazione (sia che si tratti di un cliente che di un gruppo di aziende con le stesse necessità). Per portare avanti lo sviluppo degli applicativi, la web agency comincia da un’analisi dei processi aziendali e dalla definizione degli obiettivi chiave. Inoltre, effettua una proiezione dei risultati che l’impiego di quel certo strumento dovrà consentire di raggiungere. Lo step successivo è rappresentato dalla progettazione, per cui sarà necessario passare in rassegna i requisiti tecnici richiesti lavorando sugli aspetti di design, funzionalità e layout. Una volta portato a termine il progetto e rilasciato l’applicativo, c’è un’altra fase che si apre e che riguarda il monitoraggio dei risultati. Potrebbero rendersi necessarie delle modifiche, così come delle integrazioni sulla base di sviluppi aziendali che potrebbero sorgere in futuro.