11.03.2024

Brand Loyalty: perché è importante e come costruirla

La Brand Loyalty è la preferenza di un consumatore nei confronti di un determinato marchio in un settore di mercato ben preciso. Scopriamo come costruirla.

Brand Loyalty: perché è importante e come costruirla

La Brand Loyalty rappresenta un’associazione della valenza positiva che i consumatori conseguono nei confronti di un marchio o un prodotto. È un aspetto che porta gli utenti ad accordare la propria preferenza a un brand, selezionandolo tra gli altri che operano sul mercato.

Si tratta di un concetto del marketing tradizionale che acquisisce un’importanza notevole anche per le realtà attive sul web.

La sua realizzazione è frutto di un’elaborazione strategica nonché di un’analisi attenta e puntale. In questo articolo analizziamo cos’è la Brand Loyalty e quali sono le soluzioni da adottare per svilupparla al meglio.

Cos’è la Brand Loyalty: una definizione

Come abbiamo avuto modo di accennare poco sopra, la Brand Loyalty non è altro che la preferenza che il consumatore accorda abitualmente nei confronti di un marchio che opera in un contesto ben preciso.

Funge perciò da descrizione rispetto al comportamento dell’utente, all’interno di una certa categoria di servizi o prodotti, attestandone la fedeltà.

Quando la persona dimostra un comportamento fedele nei confronti del brand? Ciò avviene nel momento in cui manifesta un atteggiamento positivo nei suoi confronti, la cosiddetta “acceptance”.

A ciò dovrà aggiungere un acquisto stabile e frequente rispetto alle altre realtà che operano nel medesimo ambito: si parla in questo caso di “preference”. Infine, il consumo dei prodotti andrà ripetuto nel tempo (“allegiance”).

La Brand Loyalty denota dunque una spiccata attitudine del cliente a scegliere un marchio rispetto agli altri che operano nello stesso segmento di mercato.

Si rivela perciò un aspetto essenziale da sviluppare all’interno del funnel di marketing in quanto in grado di influire positivamente sul fatturato dell’azienda.

Customer satisfaction: la base della Brand Loyalty

La Brand Loyalty ha come base la Customer Satisfaction, ovvero la percezione che il cliente denota rispetto all’offerta presentata dall’azienda, che dovrebbe almeno aver raggiunto le sue aspettative e persino superarle.

La Customer Satisfaction è quindi la capacità del brand di soddisfare i bisogni e le esigenze del target di riferimento, in modo ottimale e super efficiente.

Ciò rappresenta il trampolino di lancio per generare la Customer Loyalty, la quale non è altro che la fidelizzazione degli acquirenti, complice il fatto che l’acquisto non è legato all’assenza di soluzioni migliori, ma, al contrario, è il riflesso di un gradimento verso le proposte del brand.

Il passaggio dalla soddisfazione alla fidelizzazione avviene in maniera naturale, dal momento che solitamente chi è davvero contento dell’acquisto desidera ripeterlo: quando ha bisogno dei servizi in cui è attiva l’azienda risulterà propenso a ricercarli.

Non solo: l’utente parlerà della sua esperienza con le altre persone, potrà fare delle recensioni o il classico passaparola con amici, familiari e conoscenti.

Infine, ma non meno importante, la Customer Satisfaction mette l’individuo nelle condizioni di essere disposto a pagare di più, questo perché dà peso e valore a quello che ottiene.

Le teorie con al centro la Brand Loyalty

Le teorie del Marketing che vedono al centro la Brand Loyalty sono diverse. Ci soffermiamo in particolare su quelle di Richard L. Oliver e David Aaker.

La Brand Loyalty secondo Richard L. Oliver

Richard L. Oliver è stato professore emerito della Owen Graduate School of Management di Vanderbilt, nonché ricercatore e scrittore tra i più acclamati per quanto riguarda le tematiche della soddisfazione e i processi di acquisto.

È scomparso nel 2016 ma i suoi libri sono ancora molto attuali: tra questi segnaliamo il volume pubblicato nel 1997 per Irwin/McGraw-Hill dal titolo A Behavioral Perspective on the Customer, diventato ormai un classico.

Oliver ha evidenziato come la fedeltà del consumatore rappresenti un gesto e un impegno che la persona si assume nel ricomprare un certo servizio o prodotto in chiave futura: il tutto senza che il contesto eserciti un condizionamento.

La Brand Loyalty emerge come una leva molto potente perché rende il brand più tutelato dalle azioni di marketing intraprese dai competitor.

Una connessione che ha basi emotive e psicologiche, in grado di incentivare persino una difesa dal brand all’interno delle conversazioni tra gli utenti, comprese quelle che si svolgono sulle piattaforme social: il fenomeno è altresì noto come advocacy.

La Piramide della Brand Loyalty di David Aaker

Un altro teorico della Brand Loyalty è David Aaker, economista nonché uno dei più importanti esperti del marketing che ha individuato diversi livelli di fedeltà nei confronti della marca: la cosiddetta Piramide della Brand Loyalty. Il modello prevede 5 gradini, vediamoli in ordine crescente di customer satisfaction:

  • Switcher: l’utente non mostra segni di fedeltà al marchio, lo sceglie di tanto in tanto ma non disdegna i competitor. È inoltre sensibile al prezzo.
  • Cliente abituale: la persona acquista abitualmente ma non è ancora pienamente fidelizzata: si rivolge ancora alla concorrenza.
  • Cliente soddisfatto: il cliente si rivolge al brand con una certa frequenza ed è contento, lo fa perché sente che i suoi bisogni vengono accolti. Potrebbe comunque ancora scegliere un concorrente qualora proponesse benefici maggiori nel tempo.
  • Cliente a cui piace il brand: il motivo che sta alla base dell’acquisto è una preferenza nei confronti dell’azienda, o meglio, un gradimento nei suoi confronti. Si crea un legame di natura emozionale, connesso alla ripetitività dell’acquisto.
  • Fedele al brand: il consumatore è contento, appagato ed è diventato ormai fidelizzato. Risulta fiero nell'utilizzare le soluzioni del marchio per motivazioni legate a una condivisione emotiva e identitaria, fungendo inoltre da brand advocate.

La teoria di Aaker si rivela fondamentale per comprendere quali sono le fasi che il consumatore compie all’interno del funnel di marketing, nell’ottica di sviluppare delle misure strategiche che portino verso l’acquisizione della Brand Loyalty.

Come sviluppare la Brand Loyalty?

Come abbiamo avuto modo di vedere nel paragrafo precedente, il modello di Aaker risulta basilare per la costruzione della Brand Loyalty. Il processo si sviluppa attraverso tre stadi, analizziamoli nel dettaglio:

  • Brand Recognition. Il cliente riconosce l’esistenza del brand e lo percepisce come un acquisto interessante nel momento in cui le soluzioni messe in campo dal suo brand di riferimento non sono disponibili oppure se gli altri servizi gli risultano poco affini.
  • Brand Preference. Il cliente presenta una preferenza nei confronti del marchio. Se però non risulta disponibile, non aspetterà che torni ottenibile nuovamente: si rivolgerà a un competitor.
  • Brand Insistence. Il cliente persevera nella sua predilezione verso il brand, anche quando i suoi prodotti non sono acquisibili tramite il canale a cui si rivolge di solito: continua a cercarli fino a quando non li ottiene.

Detto questo, come si arriva allo stadio di Brand Insistence o di fidelizzazione nel tempo? Si tratta di un lavoro lento e complesso, che richiede un impegno costante nel tempo. L’azienda dovrà lavorare sui suoi valori, la mission e soprattutto la brand identity.

Tra le iniziative più valide ci sono quelle legate alla corporate social responsibility, utili a ottimizzare la percezione che il business ha all’esterno, a livello sociale e spesso ambientale.

Un’altra strategia efficace è quella che prevede dei Loyalty Program: dei programmi di fedeltà che fungono da stimolo per gli utenti e che incentivano le persone a tornare ad acquistare un certo prodotto.

Tra le sue attualizzazioni troviamo le Loyalty Card, delle schede in cui il cliente raccoglie punti per poi ottenere un omaggio o uno sconto da utilizzare tra le proposte del brand.

Conclusioni: i vantaggi della Brand Loyalty

Il conseguimento della Brand Loyalty si rivela fondamentale per qualsiasi azienda. Questi i vantaggi maggiormente degni di nota:

  • L’impresa riesce a conservare un bacino di clienti fedeli nel tempo, capaci di generare un fatturato considerevole.
  • ll brand presenta una minore vulnerabilità rispetto alle azioni della concorrenza, assicurandosi una produttività nel lungo periodo e una certa stabilità: un fattore che torna particolarmente utile qualora si manifestassero delle criticità.
  • Il target fidelizzato è disponibile a investire maggiormente, rivelandosi propenso a sostenere il cosiddetto premium price: si ha così il vantaggio di non dover fare i conti con una concorrenza che si basa sul prezzo.
  • La Brand Loyalty dà spazio alla Brand Extension: viene aggiunta una maggiore considerazione per i prodotti correlati a quelli oggetto di acquisto.
  • Se il brand ha una certa notorietà, chi lo propone sarà propenso a preventivare scorte più importanti.

Per concludere, la Brand Loyalty è cruciale perché consente all’impresa di affermarsi sul mercato e di poter predisporre una pianificazione migliore, complice un rischio più basso nel business di riferimento.

Per tutte queste ragioni è uno dei parametri che maggiormente porta a definire la Brand Equity: il valore di una marca e la forza che essa è in grado di esprimere sul mercato.

Altri articoli nella sezione "Digital Marketing"

Come fare pubblicità su Bing, il motore di ricerca di Microsoft
Come fare pubblicità su Bing, il motore di ricerca di Microsoft
CONTINUA A LEGGERE
Cosa sono i cookie, a cosa servono e come impostarli
Cosa sono i cookie, a cosa servono e come impostarli
CONTINUA A LEGGERE
Come fare pubblicità su YouTube
Come fare pubblicità su YouTube
CONTINUA A LEGGERE
Remarketing: le migliori strategie per rafforzare il legame con i consumers
Remarketing: le migliori strategie per rafforzare il legame con i consumers
CONTINUA A LEGGERE
Sondaggi su Instagram: come sfruttarli al meglio
Sondaggi su Instagram: come sfruttarli al meglio
CONTINUA A LEGGERE
Cosa sono gli Heading Tag e come ottimizzarli in chiave SEO
Cosa sono gli Heading Tag e come ottimizzarli in chiave SEO
CONTINUA A LEGGERE
Brand Equity: l'importanza del valore di marca per il consumatore
Brand Equity: l'importanza del valore di marca per il consumatore
CONTINUA A LEGGERE
SEM: di cosa si tratta e qual è il suo rapporto con la SEO
SEM: di cosa si tratta e qual è il suo rapporto con la SEO
CONTINUA A LEGGERE
Alla scoperta delle Power Words e di come usarle nel copywriting
Alla scoperta delle Power Words e di come usarle nel copywriting
CONTINUA A LEGGERE
Gamification: le applicazioni nel digital marketing
Gamification: le applicazioni nel digital marketing
CONTINUA A LEGGERE
Marketing emozionale: come influenzare le decisioni degli utenti
Marketing emozionale: come influenzare le decisioni degli utenti
CONTINUA A LEGGERE
Che cos'è una nicchia di mercato: definizione ed esempi
Che cos'è una nicchia di mercato: definizione ed esempi
CONTINUA A LEGGERE
Cos'è la FOMO e come utilizzarla nel Social Media Marketing
Cos'è la FOMO e come utilizzarla nel Social Media Marketing
CONTINUA A LEGGERE
SEO: le strategie che si prospettano più interessanti per il 2024
SEO: le strategie che si prospettano più interessanti per il 2024
CONTINUA A LEGGERE
Cosa sono gli Small Data e in quali aspetti risultano diversi dai Big Data
Cosa sono gli Small Data e in quali aspetti risultano diversi dai Big Data
CONTINUA A LEGGERE
Cosa sono le Call to Action e come crearne una efficace
Cosa sono le Call to Action e come crearne una efficace
CONTINUA A LEGGERE
Messy Middle: di cosa si tratta e come può impattare sul Funnel Marketing
Messy Middle: di cosa si tratta e come può impattare sul Funnel Marketing
CONTINUA A LEGGERE
Come scegliere gli anchor texts per ottimizzare la SEO
Come scegliere gli anchor texts per ottimizzare la SEO
CONTINUA A LEGGERE
Marketing e Intelligenza Artificiale: a che punto siamo
Marketing e Intelligenza Artificiale: a che punto siamo
CONTINUA A LEGGERE
Core Business: l'importanza di individuare i punti di forza di un'azienda
Core Business: l'importanza di individuare i punti di forza di un'azienda
CONTINUA A LEGGERE
Alcuni tips utili per sfruttare al meglio il mobile marketing
Alcuni tips utili per sfruttare al meglio il mobile marketing
CONTINUA A LEGGERE
Principio di Pareto: come applicarlo nel marketing digitale
Principio di Pareto: come applicarlo nel marketing digitale
CONTINUA A LEGGERE
Come farsi conoscere sul web grazie al Display Advertising
Come farsi conoscere sul web grazie al Display Advertising
CONTINUA A LEGGERE
Snippet Google: cosa sono e come ottimizzare il posizionamento
Snippet Google: cosa sono e come ottimizzare il posizionamento
CONTINUA A LEGGERE
Tutto ciò che c'è da sapere sulle impression dell'adv online
Tutto ciò che c'è da sapere sulle impression dell'adv online
CONTINUA A LEGGERE
Cos'è il Real time Bidding e come funziona
Cos'è il Real time Bidding e come funziona
CONTINUA A LEGGERE
Guida alla creazione del calendario editoriale
Guida alla creazione del calendario editoriale
CONTINUA A LEGGERE
Le migliori soluzioni per promuovere un prodotto sul web
Le migliori soluzioni per promuovere un prodotto sul web
CONTINUA A LEGGERE
Programmatic advertising: uno strumento efficace a basso costo
Programmatic advertising: uno strumento efficace a basso costo
CONTINUA A LEGGERE
Modello di Porter: di cosa si tratta e come sfruttarlo al meglio
Modello di Porter: di cosa si tratta e come sfruttarlo al meglio
CONTINUA A LEGGERE
Digital Sales: alla scoperta delle tecniche di vendita più efficaci
Digital Sales: alla scoperta delle tecniche di vendita più efficaci
CONTINUA A LEGGERE
Copywriting persuasivo: le tecniche più efficaci per scrivere sul web
Copywriting persuasivo: le tecniche più efficaci per scrivere sul web
CONTINUA A LEGGERE
Amazon: come sfruttarlo al meglio con le giuste strategie di marketing
Amazon: come sfruttarlo al meglio con le giuste strategie di marketing
CONTINUA A LEGGERE
Matrice di Boston: come farla e in che modo servirsene
Matrice di Boston: come farla e in che modo servirsene
CONTINUA A LEGGERE
Analisi SWOT: cos'è, come si fa e i casi di successo
Analisi SWOT: cos'è, come si fa e i casi di successo
CONTINUA A LEGGERE
Threads: il nuovo social di Zuckerberg che sfida Twitter
Threads: il nuovo social di Zuckerberg che sfida Twitter
CONTINUA A LEGGERE
Conversion Marketing: cos'è e come funziona
Conversion Marketing: cos'è e come funziona
CONTINUA A LEGGERE
Cos'è la value proposition e come crearla
Cos'è la value proposition e come crearla
CONTINUA A LEGGERE
Blog: uno strumento efficace per rilanciare il vostro business
Blog: uno strumento efficace per rilanciare il vostro business
CONTINUA A LEGGERE
InRete: un servizio che può contribuire alla crescita del vostro business
InRete: un servizio che può contribuire alla crescita del vostro business
CONTINUA A LEGGERE
Business Plan: uno strumento strategico fondamentale per il tuo e-commerce
Business Plan: uno strumento strategico fondamentale per il tuo e-commerce
CONTINUA A LEGGERE
Social Commerce: cos'è e come integrarlo nella strategia di marketing
Social Commerce: cos'è e come integrarlo nella strategia di marketing
CONTINUA A LEGGERE
Mass Customization: dalla produzione di massa alla personalizzazione del prodotto
Mass Customization: dalla produzione di massa alla personalizzazione del prodotto
CONTINUA A LEGGERE
Rebranding: cos'è e quando farlo
Rebranding: cos'è e quando farlo
CONTINUA A LEGGERE
Affiliate Marketing for dummies
Affiliate Marketing for dummies
CONTINUA A LEGGERE
Customer engagement: perchè è fondamentale per il soddisfacimento del cliente
Customer engagement: perchè è fondamentale per il soddisfacimento del cliente
CONTINUA A LEGGERE
Cosa si intende per Performance Marketing e quando è utile
Cosa si intende per Performance Marketing e quando è utile
CONTINUA A LEGGERE
Brand activism: quando e perchè integrarlo nella propria strategia di marketing
Brand activism: quando e perchè integrarlo nella propria strategia di marketing
CONTINUA A LEGGERE
Chi sono gli Stakeholder e come gestirli
Chi sono gli Stakeholder e come gestirli
CONTINUA A LEGGERE
La Brand Activation e l'impatto strategico derivante dalle emozioni
La Brand Activation e l'impatto strategico derivante dalle emozioni
CONTINUA A LEGGERE
Twitter: cos'è cambiato con Elon Musk e le prospettive future
Twitter: cos'è cambiato con Elon Musk e le prospettive future
CONTINUA A LEGGERE
Come ottimizzare la brand reputation e il favore dei consumers
Come ottimizzare la brand reputation e il favore dei consumers
CONTINUA A LEGGERE
Community online: alcuni tips per crearne una di successo
Community online: alcuni tips per crearne una di successo
CONTINUA A LEGGERE
Cos'è il Growth Marketing e perchè farlo
Cos'è il Growth Marketing e perchè farlo
CONTINUA A LEGGERE
Snapchat: cos'è e come funziona
Snapchat: cos'è e come funziona
CONTINUA A LEGGERE
Strategie di marketing e piano marketing a confronto: quali differenze?
Strategie di marketing e piano marketing a confronto: quali differenze?
CONTINUA A LEGGERE
Blog: perchè aggiornare i propri articoli può portare dei vantaggi in ottica SEO
Blog: perchè aggiornare i propri articoli può portare dei vantaggi in ottica SEO
CONTINUA A LEGGERE
Sostenibilità: un mega trend che coinvolge anche le web agency
Sostenibilità: un mega trend che coinvolge anche le web agency
CONTINUA A LEGGERE
BeReal: alla scoperta del nuovo social che fa discutere
BeReal: alla scoperta del nuovo social che fa discutere
CONTINUA A LEGGERE
Nuovo anno e nuovi trend: quali tendenze seguirà l'e-commerce nel 2023?
Nuovo anno e nuovi trend: quali tendenze seguirà l'e-commerce nel 2023?
CONTINUA A LEGGERE
Up selling e cross selling: cosa sono e a cosa servono
Up selling e cross selling: cosa sono e a cosa servono
CONTINUA A LEGGERE
Come scegliere l'influencer giusto per pubblicizzare la vostra azienda
Come scegliere l'influencer giusto per pubblicizzare la vostra azienda
CONTINUA A LEGGERE
Periodo di crisi? Come far ripartire la propria attività
Periodo di crisi? Come far ripartire la propria attività
CONTINUA A LEGGERE
Le idee vincenti per impostare una strategia di marketing nel periodo natalizio
Le idee vincenti per impostare una strategia di marketing nel periodo natalizio
CONTINUA A LEGGERE
Customer discovery: una pratica fondamentale per conoscere i bisogni dei propri clienti
Customer discovery: una pratica fondamentale per conoscere i bisogni dei propri clienti
CONTINUA A LEGGERE
Strategia multichannel: come diversi touchpoints possono ampliare il proprio business
Strategia multichannel: come diversi touchpoints possono ampliare il proprio business
CONTINUA A LEGGERE
Come migliorare il proprio business con un profilo LinkedIn aziendale
Come migliorare il proprio business con un profilo LinkedIn aziendale
CONTINUA A LEGGERE
Corporate identity: cos'è e come darle forma al meglio
Corporate identity: cos'è e come darle forma al meglio
CONTINUA A LEGGERE
Tips per una strategia di Social Media Marketing di successo
Tips per una strategia di Social Media Marketing di successo
CONTINUA A LEGGERE
Recensioni negative: come riuscire a gestirle al meglio
Recensioni negative: come riuscire a gestirle al meglio
CONTINUA A LEGGERE
Dalla lead generation al lead nurturing: come coltivare i propri contatti
Dalla lead generation al lead nurturing: come coltivare i propri contatti
CONTINUA A LEGGERE
Funnel marketing: alla scoperta del percorso d'acquisto del consumatore
Funnel marketing: alla scoperta del percorso d'acquisto del consumatore
CONTINUA A LEGGERE
Tik Tok: la nuova frontiera del social media marketing e del personal branding
Tik Tok: la nuova frontiera del social media marketing e del personal branding
CONTINUA A LEGGERE
Customer Journey: alla scoperta delle sue fasi e dei principali modelli
Customer Journey: alla scoperta delle sue fasi e dei principali modelli
CONTINUA A LEGGERE
Bias cognitivi: cosa sono e come gestirli
Bias cognitivi: cosa sono e come gestirli
CONTINUA A LEGGERE
L'utilità delle Buyer Personas nel business di un'azienda
L'utilità delle Buyer Personas nel business di un'azienda
CONTINUA A LEGGERE
Lead Generation: di cosa si tratta e come funziona
Lead Generation: di cosa si tratta e come funziona
CONTINUA A LEGGERE
Geolocalizzazione: uno strumento sempre più cruciale nel Digital Marketing
Geolocalizzazione: uno strumento sempre più cruciale nel Digital Marketing
CONTINUA A LEGGERE
Come fare Content Marketing su LinkedIn
Come fare Content Marketing su LinkedIn
CONTINUA A LEGGERE
Come aumentare l'engagement su Instagram: consigli e strategie
Come aumentare l'engagement su Instagram: consigli e strategie
CONTINUA A LEGGERE
ROI e ROAS: di cosa si tratta, quali sono le differenze e come applicarli
ROI e ROAS: di cosa si tratta, quali sono le differenze e come applicarli
CONTINUA A LEGGERE
Come usare le immagini nell'advertising: tra marketing e psicologia
Come usare le immagini nell'advertising: tra marketing e psicologia
CONTINUA A LEGGERE
Video Marketing: cos'è, come funziona, quali sono i vantaggi
Video Marketing: cos'è, come funziona, quali sono i vantaggi
CONTINUA A LEGGERE
Twitter: consigli per una strategia di marketing di successo
Twitter: consigli per una strategia di marketing di successo
CONTINUA A LEGGERE
Inbound Marketing: le strategie vincenti per il mercato B2B
Inbound Marketing: le strategie vincenti per il mercato B2B
CONTINUA A LEGGERE
Influencer marketing: vantaggi, tipologie e best practices.
Influencer marketing: vantaggi, tipologie e best practices.
CONTINUA A LEGGERE
Sinergia fra sito web e social per promuovere il business
Sinergia fra sito web e social per promuovere il business
CONTINUA A LEGGERE
Strategie e tecniche di marketing: che cosa sono e quali sono le differenze
Strategie e tecniche di marketing: che cosa sono e quali sono le differenze
CONTINUA A LEGGERE
Lead management: come gestire al meglio i lead commerciali
Lead management: come gestire al meglio i lead commerciali
CONTINUA A LEGGERE
Migliorare il business tramite il Measurement Plan di Google Analytics
Migliorare il business tramite il Measurement Plan di Google Analytics
CONTINUA A LEGGERE
Visual identity e brand identity: sono la stessa cosa?
Visual identity e brand identity: sono la stessa cosa?
CONTINUA A LEGGERE
Sondaggi online: uno strumento prezioso per il web marketing
Sondaggi online: uno strumento prezioso per il web marketing
CONTINUA A LEGGERE
Pubblicità online e aziende: come realizzarla al meglio
Pubblicità online e aziende: come realizzarla al meglio
CONTINUA A LEGGERE
Come creare un blog di cucina di successo
Come creare un blog di cucina di successo
CONTINUA A LEGGERE
Analisi dei trend di marketing del 2021, per iniziare al meglio il 2022
Analisi dei trend di marketing del 2021, per iniziare al meglio il 2022
CONTINUA A LEGGERE
Idee di Marketing per un Black Friday sostenibile: 5 casi di successo
Idee di Marketing per un Black Friday sostenibile: 5 casi di successo
CONTINUA A LEGGERE
Cosa sono i video mobile-first?
Cosa sono i video mobile-first?
CONTINUA A LEGGERE
Podcast per aziende: come realizzarne uno di successo
Podcast per aziende: come realizzarne uno di successo
CONTINUA A LEGGERE
Youtube: quale direzione per le aziende?
Youtube: quale direzione per le aziende?
CONTINUA A LEGGERE
Perché scegliere Pinterest per fare attività di comunicazione e marketing
Perché scegliere Pinterest per fare attività di comunicazione e marketing
CONTINUA A LEGGERE