11.12.2023

Messy Middle: di cosa si tratta e come può impattare sul Funnel Marketing

Il Messy Middle è un innovativo modello di marketing che riprende e si integra con l'approccio più tradizionale del Funnel Marketing. Scopriamolo insieme.

Messy Middle: di cosa si tratta e come può impattare sul Funnel Marketing

Il Messy Middle è un modello di marketing tra i più attuali e innovativi. La sua ideazione è stata attuata da due ricercatori che fanno parte del team di Google, Alistair Rennie e Jonny Protheroe, a integrazione di un approccio tradizionale della comunicazione: quello del funnel di marketing.

In questo articolo analizziamo nel dettaglio cos’è il Messy Middle e qual è il suo impatto nella comunicazione attuale.

Cos’è il Messy Middle e il rapporto con il Funnel Marketing

Per comprendere cos’è il Messy Middle è indispensabile partire da un altro concetto: quello di funnel, il quale si inserisce a sua volta nel processo di customer journey.

Si tratta di un modello che analizza il percorso che compie il singolo utente quando si trova ad acquistare un determinato prodotto o servizio.

Una sorta di imbuto, in cui il consumer va a vagliare in primis un’offerta variegata e poi a fare piano piano una scrematura, fino a scegliere una determinata soluzione ai propri bisogni. Il funnel è fatto di diverse fasi, nel dettaglio:

  • Il consumatore conosce il brand, con cui ha un primo contatto.
  • Il consumatore si informa sul brand, prende informazioni e inizia a sviluppare un certo grado di interesse.
  • Il consumatore confronta il brand con altri che offrono prodotti affini, i cosiddetti competitors.
  • Se il feedback è positivo prende in esame l’acquisto, altrimenti inizia a valutare un’opzione differente.
  • Il consumatore arriva alla fase di conversione. Il brand ha centrato l’obiettivo per il fatturato.

Il funnel di marketing permette di pianificare le azioni che è preferibile intraprendere per far arrivare l’utente alla fase di conversione. Il Messy Middle, che ne è un suo sviluppo ulteriore, non si limita a questo.

È un approccio che si rivela ancora più realistico, questo perché va a indagare in maniera dettagliata le fasi precedenti a quella della conversione, quando l’utente prima esplora il mercato e poi effettua le sue valutazioni.

Del resto, è stato ideato per spiegare il percorso che la persona effettua nel momento in cui ricerca un determinato servizio o prodotto.

Come ha dichiarato Rachel Powell, ricercatrice e teorica del modello, il Messy Middle non è altro che “tutto ciò che il consumatore pensa, vede, fa, cerca e viene influenzato dal momento dell’impulso di acquisto al compimento della transazione”.

Origine e sviluppo del Messy Middle

Del Messy Middle si è iniziato a discutere nel 2020, in seguito alla pubblicazione di una ricerca realizzata da Alistair Rennie e Jonny Protheroe: ricercatori attivi nel team Consumer Insights di Google.

Lo studio è stato seguito da un papier in cui venivano esplicitati i risultati di una case study il cui focus è il processo decisionale degli utenti. L’obiettivo? Comprendere quali sono gli aspetti “solidi” nei comportamenti di acquisto delle persone all’interno di un processo decisionale che appare più caotico che in passato.

Qualcosa di inesplorato, dal momento che i percorsi riportati nei funnel sono tutt’altro che lineari (e banali): i touchpoint tendono infatti a cambiare da persona a persona.

Gli ultimi sviluppi sul Messy Middle risalgono al 2023 e sono stati elaborati da Google insieme a The Behavioral Architects: un team di ricercatori specializzati nelle scienze comportamentali.

L’articolo, dal titolo Decoding Decisions: Marketing in the Messy Middle, parte dal precedente studio di Rennie e Protheroe.

Propone un’analisi rispetto ai comportamenti che incidono sul processo di decision making nelle diverse categorie di consumatori, proponendo delle strategie applicative su campagne e contenuti in modo tale da intercettarli al meglio.

Il contesto del Messy Middle

Il Messy Middle è un modello che va contestualizzato: è infatti legato a doppio filo con gli sviluppi della digitalizzazione. Fino all’avvento di internet, il processo di acquisto seguiva percorsi più limitati e definiti.

Le strade del web sono ricchissime di informazioni, a fronte di un numero che appare indefinito, se non infinito, di direzioni da percorrere: per questo la presa di decisioni durante la fase di acquisto risulta più elaborata e complessa.

Allo stesso tempo, negli ultimi anni è emerso il valore dell’influenza dei Bias Cognitivi, delle distorsioni di matrice cognitiva che si trovano radicate nel profondo della mente delle persone e che servono per decifrare e affrontare situazioni aventi una scala piuttosto larga.

Certo i bias esistono da sempre, da molto prima del web, che però ne ha provocato una maggiore influenza: ecco perché nel suo studio Google ha deciso di coinvolgere professionisti come quelli di The Behavioral Architects.

Questa è anche la ragione di un punto di partenza che risulta più caotico che in passato e che si traduce, con il Messy Middle, in nuove opportunità per le aziende, complice l’attualizzazione di un modello quale quello del Funnel Marketing.

Che non è di per sé superato, piuttosto va ridefinito, attualizzato, esplorato. Proprio come hanno fatto i ricercatori di Google.

Come funziona il Messy Middle?

Come funziona il Messy Middle? Lo abbiamo già illustrato, in realtà, ma vi proponiamo una sintesi su come si sviluppa per una maggiore chiarezza:

  • Il consumatore si trova in una situazione di caos, che perdura fin dal primo contatto con il brand fino all’acquisto finale. Si sente confuso, persino sopraffatto.
  • Il consumatore cerca informazioni su un certo prodotto/brand, per poi valutare tutte le opzioni che ha a disposizione.
  • Si percepisce in bilico e “in compressione” tra due tendenze differenti: da un lato un’attività di tipo espansivo, puramente esplorativa, e dall’altro un’attività di tipo riduttivo, a fronte di una selezione e valutazione accurata delle proposte.
  • In questo processo incorre in una molteplicità di fonti disponibili sul web: motori di ricerca, social media, siti web che riportano recensioni, ecc. ecc.
  • Le due mentalità che mette in campo la persona agiscono in parallelo, l’una insieme all’altra, fino a quando non viene raggiunta una decisione finale. Che però è influenzata dai bias cognitivi, un fattore fisiologico determinante.

I bias cognitivi di maggiore influenza nel Messy Middle

I ricercatori di Google hanno individuato i bias cognitivi che maggiormente influenzano il comportamento dei consumatori. Dei punti solidi che fungono da riferimento in una situazione caotica quale quella del processo decisionale. I bias in questione sono 6, ovvero:

  • Potere dell’immediatezza. L’individuo vuole “tutto e subito”, tende poco a rimandare a un secondo momento.
  • Euristica di categoria. L’individuo attua delle scorciatoie o delle regole che lo aiutano a prendere una decisione tanto rapida quanto soddisfacente in relazione a una certa categoria.
  • Bias di scarsità. Un prodotto appare più desiderabile se ha una disponibilità contenuta, limitata.
  • Bias di autorità. L’individuo tende a modificare opinioni, e di conseguenza comportamenti, adattandoli a quelli di una persona che considera autorevole sull’argomento.
  • Prova sociale. L’individuo tende a copiare il comportamento di altre persone quando si sente in una situazione di incertezza o ambiguità.
  • Potere della gratuità. Se nell’acquisto è compreso un regalo, si rivela un eccellente incentivo. L’omaggio non deve per forza essere connesso allo specifico prodotto.

Il team di Google ha fatto un esperimento su consumatori reali, per i quali ha simulato 310.000 possibilità di acquisto per categorie quali servizi finanziari, beni di largo consumo, viaggi, servizi pubblici e vendita al dettaglio.

Alle persone è stato chiesto di selezionare due preferenze all’interno della categoria. Sono stati poi loro applicati dei bias per valutare se cambiavano comportamento in direzione di un’altra preferenza. Questi i risultati:

  • Un brand fittizio di cereali ha spostato a suo favore il 28% delle preferenze, puntando sui vantaggi che è in grado di offrire, su recensioni a cinque stelle e aggiungendo uno sconto extra del 20%.
  • Un’agenzia di assicurazioni auto, anch’essa fittizia, ha indirizzato verso di sé l’87% delle preferenze dei consumatori dopo aver messo in campo vantaggi per tutti e 6 i bias.

L'esperimento ha mostrato che l’applicazione dei bias in maniera responsabile e intelligente permette di ottimizzare il rendimento e la strategia di una determinata azienda, andando a fidelizzare gli acquirenti durante le fasi centrali del processo decisionale.

Conclusioni: come utilizzare al meglio il Messy Middle

Il Messy Middle è uno dei modelli più all’avanguardia del marketing contemporaneo. La sua applicazione è complessa, in quanto va più a fondo del tradizionale Funnel Marketing.

Si rivela perciò fondamentale instaurare una partnership con dei professionisti specializzati e con uno sguardo a 360°, in primo luogo sui bias cognitivi, proprio come quelli che si possono trovare in una web agency.

L’applicazione del Messy Middle consente di adottare un approccio strategico affinché l’utente ricordi il prodotto, a fronte di un’applicazione dei principi elaborati dalle scienze comportamentali in maniera responsabile e intelligente.

Qualcosa che è necessario fare in maniera personalizzata, attraverso la creazione di un team non solo competente ma soprattutto flessibile, in grado di prevenire possibili passaggi a vuoto nel percorso di decision making del consumatore.

Altri articoli nella sezione "Digital Marketing"

Gamification: le applicazioni nel digital marketing
Gamification: le applicazioni nel digital marketing
CONTINUA A LEGGERE
Marketing emozionale: come influenzare le decisioni degli utenti
Marketing emozionale: come influenzare le decisioni degli utenti
CONTINUA A LEGGERE
Che cos'è una nicchia di mercato: definizione ed esempi
Che cos'è una nicchia di mercato: definizione ed esempi
CONTINUA A LEGGERE
Cos'è la FOMO e come utilizzarla nel Social Media Marketing
Cos'è la FOMO e come utilizzarla nel Social Media Marketing
CONTINUA A LEGGERE
SEO: le strategie che si prospettano più interessanti per il 2024
SEO: le strategie che si prospettano più interessanti per il 2024
CONTINUA A LEGGERE
Cosa sono gli Small Data e in quali aspetti risultano diversi dai Big Data
Cosa sono gli Small Data e in quali aspetti risultano diversi dai Big Data
CONTINUA A LEGGERE
Cosa sono le Call to Action e come crearne una efficace
Cosa sono le Call to Action e come crearne una efficace
CONTINUA A LEGGERE
Come scegliere gli anchor texts per ottimizzare la SEO
Come scegliere gli anchor texts per ottimizzare la SEO
CONTINUA A LEGGERE
Marketing e Intelligenza Artificiale: a che punto siamo
Marketing e Intelligenza Artificiale: a che punto siamo
CONTINUA A LEGGERE
Core Business: l'importanza di individuare i punti di forza di un'azienda
Core Business: l'importanza di individuare i punti di forza di un'azienda
CONTINUA A LEGGERE
Alcuni tips utili per sfruttare al meglio il mobile marketing
Alcuni tips utili per sfruttare al meglio il mobile marketing
CONTINUA A LEGGERE
Principio di Pareto: come applicarlo nel marketing digitale
Principio di Pareto: come applicarlo nel marketing digitale
CONTINUA A LEGGERE
Come farsi conoscere sul web grazie al Display Advertising
Come farsi conoscere sul web grazie al Display Advertising
CONTINUA A LEGGERE
Snippet Google: cosa sono e come ottimizzare il posizionamento
Snippet Google: cosa sono e come ottimizzare il posizionamento
CONTINUA A LEGGERE
Tutto ciò che c'è da sapere sulle impression dell'adv online
Tutto ciò che c'è da sapere sulle impression dell'adv online
CONTINUA A LEGGERE
Cos'è il Real time Bidding e come funziona
Cos'è il Real time Bidding e come funziona
CONTINUA A LEGGERE
Guida alla creazione del calendario editoriale
Guida alla creazione del calendario editoriale
CONTINUA A LEGGERE
Le migliori soluzioni per promuovere un prodotto sul web
Le migliori soluzioni per promuovere un prodotto sul web
CONTINUA A LEGGERE
Programmatic advertising: uno strumento efficace a basso costo
Programmatic advertising: uno strumento efficace a basso costo
CONTINUA A LEGGERE
Modello di Porter: di cosa si tratta e come sfruttarlo al meglio
Modello di Porter: di cosa si tratta e come sfruttarlo al meglio
CONTINUA A LEGGERE
Digital Sales: alla scoperta delle tecniche di vendita più efficaci
Digital Sales: alla scoperta delle tecniche di vendita più efficaci
CONTINUA A LEGGERE
Copywriting persuasivo: le tecniche più efficaci per scrivere sul web
Copywriting persuasivo: le tecniche più efficaci per scrivere sul web
CONTINUA A LEGGERE
Amazon: come sfruttarlo al meglio con le giuste strategie di marketing
Amazon: come sfruttarlo al meglio con le giuste strategie di marketing
CONTINUA A LEGGERE
Matrice di Boston: come farla e in che modo servirsene
Matrice di Boston: come farla e in che modo servirsene
CONTINUA A LEGGERE
Analisi SWOT: cos'è, come si fa e i casi di successo
Analisi SWOT: cos'è, come si fa e i casi di successo
CONTINUA A LEGGERE
Threads: il nuovo social di Zuckerberg che sfida Twitter
Threads: il nuovo social di Zuckerberg che sfida Twitter
CONTINUA A LEGGERE
Conversion Marketing: cos'è e come funziona
Conversion Marketing: cos'è e come funziona
CONTINUA A LEGGERE
Cos'è la value proposition e come crearla
Cos'è la value proposition e come crearla
CONTINUA A LEGGERE
Blog: uno strumento efficace per rilanciare il vostro business
Blog: uno strumento efficace per rilanciare il vostro business
CONTINUA A LEGGERE
InRete: un servizio che può contribuire alla crescita del vostro business
InRete: un servizio che può contribuire alla crescita del vostro business
CONTINUA A LEGGERE
Business Plan: uno strumento strategico fondamentale per il tuo e-commerce
Business Plan: uno strumento strategico fondamentale per il tuo e-commerce
CONTINUA A LEGGERE
Social Commerce: cos'è e come integrarlo nella strategia di marketing
Social Commerce: cos'è e come integrarlo nella strategia di marketing
CONTINUA A LEGGERE
Mass Customization: dalla produzione di massa alla personalizzazione del prodotto
Mass Customization: dalla produzione di massa alla personalizzazione del prodotto
CONTINUA A LEGGERE
Rebranding: cos'è e quando farlo
Rebranding: cos'è e quando farlo
CONTINUA A LEGGERE
Affiliate Marketing for dummies
Affiliate Marketing for dummies
CONTINUA A LEGGERE
Customer engagement: perchè è fondamentale per il soddisfacimento del cliente
Customer engagement: perchè è fondamentale per il soddisfacimento del cliente
CONTINUA A LEGGERE
Cosa si intende per Performance Marketing e quando è utile
Cosa si intende per Performance Marketing e quando è utile
CONTINUA A LEGGERE
Brand activism: quando e perchè integrarlo nella propria strategia di marketing
Brand activism: quando e perchè integrarlo nella propria strategia di marketing
CONTINUA A LEGGERE
Chi sono gli Stakeholder e come gestirli
Chi sono gli Stakeholder e come gestirli
CONTINUA A LEGGERE
La Brand Activation e l'impatto strategico derivante dalle emozioni
La Brand Activation e l'impatto strategico derivante dalle emozioni
CONTINUA A LEGGERE
Twitter: cos'è cambiato con Elon Musk e le prospettive future
Twitter: cos'è cambiato con Elon Musk e le prospettive future
CONTINUA A LEGGERE
Come ottimizzare la brand reputation e il favore dei consumers
Come ottimizzare la brand reputation e il favore dei consumers
CONTINUA A LEGGERE
Community online: alcuni tips per crearne una di successo
Community online: alcuni tips per crearne una di successo
CONTINUA A LEGGERE
Cos'è il Growth Marketing e perchè farlo
Cos'è il Growth Marketing e perchè farlo
CONTINUA A LEGGERE
Snapchat: cos'è e come funziona
Snapchat: cos'è e come funziona
CONTINUA A LEGGERE
Strategie di marketing e piano marketing a confronto: quali differenze?
Strategie di marketing e piano marketing a confronto: quali differenze?
CONTINUA A LEGGERE
Blog: perchè aggiornare i propri articoli può portare dei vantaggi in ottica SEO
Blog: perchè aggiornare i propri articoli può portare dei vantaggi in ottica SEO
CONTINUA A LEGGERE
Sostenibilità: un mega trend che coinvolge anche le web agency
Sostenibilità: un mega trend che coinvolge anche le web agency
CONTINUA A LEGGERE
BeReal: alla scoperta del nuovo social che fa discutere
BeReal: alla scoperta del nuovo social che fa discutere
CONTINUA A LEGGERE
Nuovo anno e nuovi trend: quali tendenze seguirà l'e-commerce nel 2023?
Nuovo anno e nuovi trend: quali tendenze seguirà l'e-commerce nel 2023?
CONTINUA A LEGGERE
Up selling e cross selling: cosa sono e a cosa servono
Up selling e cross selling: cosa sono e a cosa servono
CONTINUA A LEGGERE
Come scegliere l'influencer giusto per pubblicizzare la vostra azienda
Come scegliere l'influencer giusto per pubblicizzare la vostra azienda
CONTINUA A LEGGERE
Periodo di crisi? Come far ripartire la propria attività
Periodo di crisi? Come far ripartire la propria attività
CONTINUA A LEGGERE
Le idee vincenti per impostare una strategia di marketing nel periodo natalizio
Le idee vincenti per impostare una strategia di marketing nel periodo natalizio
CONTINUA A LEGGERE
Customer discovery: una pratica fondamentale per conoscere i bisogni dei propri clienti
Customer discovery: una pratica fondamentale per conoscere i bisogni dei propri clienti
CONTINUA A LEGGERE
Strategia multichannel: come diversi touchpoints possono ampliare il proprio business
Strategia multichannel: come diversi touchpoints possono ampliare il proprio business
CONTINUA A LEGGERE
Come migliorare il proprio business con un profilo LinkedIn aziendale
Come migliorare il proprio business con un profilo LinkedIn aziendale
CONTINUA A LEGGERE
Corporate identity: cos'è e come darle forma al meglio
Corporate identity: cos'è e come darle forma al meglio
CONTINUA A LEGGERE
Tips per una strategia di Social Media Marketing di successo
Tips per una strategia di Social Media Marketing di successo
CONTINUA A LEGGERE
Recensioni negative: come riuscire a gestirle al meglio
Recensioni negative: come riuscire a gestirle al meglio
CONTINUA A LEGGERE
Dalla lead generation al lead nurturing: come coltivare i propri contatti
Dalla lead generation al lead nurturing: come coltivare i propri contatti
CONTINUA A LEGGERE
Funnel marketing: alla scoperta del percorso d'acquisto del consumatore
Funnel marketing: alla scoperta del percorso d'acquisto del consumatore
CONTINUA A LEGGERE
Tik Tok: la nuova frontiera del social media marketing e del personal branding
Tik Tok: la nuova frontiera del social media marketing e del personal branding
CONTINUA A LEGGERE
Customer Journey: alla scoperta delle sue fasi e dei principali modelli
Customer Journey: alla scoperta delle sue fasi e dei principali modelli
CONTINUA A LEGGERE
Bias cognitivi: cosa sono e come gestirli
Bias cognitivi: cosa sono e come gestirli
CONTINUA A LEGGERE
L'utilità delle Buyer Personas nel business di un'azienda
L'utilità delle Buyer Personas nel business di un'azienda
CONTINUA A LEGGERE
Lead Generation: di cosa si tratta e come funziona
Lead Generation: di cosa si tratta e come funziona
CONTINUA A LEGGERE
Geolocalizzazione: uno strumento sempre più cruciale nel Digital Marketing
Geolocalizzazione: uno strumento sempre più cruciale nel Digital Marketing
CONTINUA A LEGGERE
Come fare Content Marketing su LinkedIn
Come fare Content Marketing su LinkedIn
CONTINUA A LEGGERE
Come aumentare l'engagement su Instagram: consigli e strategie
Come aumentare l'engagement su Instagram: consigli e strategie
CONTINUA A LEGGERE
ROI e ROAS: di cosa si tratta, quali sono le differenze e come applicarli
ROI e ROAS: di cosa si tratta, quali sono le differenze e come applicarli
CONTINUA A LEGGERE
Come usare le immagini nell'advertising: tra marketing e psicologia
Come usare le immagini nell'advertising: tra marketing e psicologia
CONTINUA A LEGGERE
Video Marketing: cos'è, come funziona, quali sono i vantaggi
Video Marketing: cos'è, come funziona, quali sono i vantaggi
CONTINUA A LEGGERE
Twitter: consigli per una strategia di marketing di successo
Twitter: consigli per una strategia di marketing di successo
CONTINUA A LEGGERE
Inbound Marketing: le strategie vincenti per il mercato B2B
Inbound Marketing: le strategie vincenti per il mercato B2B
CONTINUA A LEGGERE
Influencer marketing: vantaggi, tipologie e best practices.
Influencer marketing: vantaggi, tipologie e best practices.
CONTINUA A LEGGERE
Sinergia fra sito web e social per promuovere il business
Sinergia fra sito web e social per promuovere il business
CONTINUA A LEGGERE
Strategie e tecniche di marketing: che cosa sono e quali sono le differenze
Strategie e tecniche di marketing: che cosa sono e quali sono le differenze
CONTINUA A LEGGERE
Lead management: come gestire al meglio i lead commerciali
Lead management: come gestire al meglio i lead commerciali
CONTINUA A LEGGERE
Migliorare il business tramite il Measurement Plan di Google Analytics
Migliorare il business tramite il Measurement Plan di Google Analytics
CONTINUA A LEGGERE
Visual identity e brand identity: sono la stessa cosa?
Visual identity e brand identity: sono la stessa cosa?
CONTINUA A LEGGERE
Sondaggi online: uno strumento prezioso per il web marketing
Sondaggi online: uno strumento prezioso per il web marketing
CONTINUA A LEGGERE
Pubblicità online e aziende: come realizzarla al meglio
Pubblicità online e aziende: come realizzarla al meglio
CONTINUA A LEGGERE
Come creare un blog di cucina di successo
Come creare un blog di cucina di successo
CONTINUA A LEGGERE
Analisi dei trend di marketing del 2021, per iniziare al meglio il 2022
Analisi dei trend di marketing del 2021, per iniziare al meglio il 2022
CONTINUA A LEGGERE
Idee di Marketing per un Black Friday sostenibile: 5 casi di successo
Idee di Marketing per un Black Friday sostenibile: 5 casi di successo
CONTINUA A LEGGERE
Cosa sono i video mobile-first?
Cosa sono i video mobile-first?
CONTINUA A LEGGERE
Podcast per aziende: come realizzarne uno di successo
Podcast per aziende: come realizzarne uno di successo
CONTINUA A LEGGERE
Youtube: quale direzione per le aziende?
Youtube: quale direzione per le aziende?
CONTINUA A LEGGERE
Perché scegliere Pinterest per fare attività di comunicazione e marketing
Perché scegliere Pinterest per fare attività di comunicazione e marketing
CONTINUA A LEGGERE
Consigli di marketing per stare sul mercato ai tempi del Covid
Consigli di marketing per stare sul mercato ai tempi del Covid
CONTINUA A LEGGERE
Come usare Linkedin per trovare clienti
Come usare Linkedin per trovare clienti
CONTINUA A LEGGERE
Come usare Facebook per attirare clienti?
Come usare Facebook per attirare clienti?
CONTINUA A LEGGERE
Come realizzare il sito web di un centro estetico
Come realizzare il sito web di un centro estetico
CONTINUA A LEGGERE
Consigli per trovare clienti su Instagram
Consigli per trovare clienti su Instagram
CONTINUA A LEGGERE
Cinque domande per pianificare un progetto web
Cinque domande per pianificare un progetto web
CONTINUA A LEGGERE
Come trovare nuovi clienti: i 5 punti fondamentali
Come trovare nuovi clienti: i 5 punti fondamentali
CONTINUA A LEGGERE
Web & Hotel: Come fare promozione online all'albergo
Web & Hotel: Come fare promozione online all'albergo
CONTINUA A LEGGERE
Web marketing e pubblicità tradizionale: quali differenze?
Web marketing e pubblicità tradizionale: quali differenze?
CONTINUA A LEGGERE
Business, il nuovo approccio della "demand generation"
Business, il nuovo approccio della "demand generation"
CONTINUA A LEGGERE