Per parlare dell’attività pubblicitaria tradizionale, iniziamo dicendo che l’agenzia pubblicitaria eredita tutto il lavoro svolto dalle agenzie di pubblicità degli anni ‘80, passando per le agenzie creative dei ’90, fino all’advertising agency odierno. Questo tipo di realtà va prima di tutto distinta dalle concessionarie di pubblicità che si limitano alla vendita di spazi pubblicitari.

Oggi, in piena esplosione del web, occorre però un nuovo approccio al mondo della promozione di impresa a 360 gradi. Un’agenzia di web marketing può soddisfare appieno questa richiesta perché si occupa principalmente della parte digitale della comunicazione: dal social media management alla gestione di siti web, dalla strategia digitale al marketing di contenuto e all’inbound marketing, per esempio. Per non parlare dei servizi di copywriting, web design – e non solo – che riescono a mettere a disposizione.

L’attività di web marketing, a differenza di quella pubblicitaria tradizionale, è più snella e veloce da mettere in atto. Tra i vantaggi abbiamo la misurabilità, la maggior facilità nel calcolare il ROI e la possibilità di fare dei test mettendo sul piatto dei piccoli investimenti, per capire con tentativi che non gravano economicamente qual è la strada più giusta. Il secondo tipo di attività, invece, richiede appunto budget di investimenti elevati di base, prevede la mancanza di certezze sul ROI, la non misurabilità e così via.

Per portare avanti l’attività di web marketing, le agenzie che se ne occupano gestiscono i programmi dei propri clienti attraverso strumenti che misurano l’efficienza, perfezionando il direct marketing. Offrono una vasta gamma di soluzioni multidisciplinari per ogni problema, un approccio multicanale (ricerca, social e mobile), forniscono professionalità per l’esigenza del cliente nel settore delle vendite, del marketing, dell’e-commerce a tutto tondo, cercando di puntare sulla costruzione di un brand, innovando le storie che propongono e la strategia.

Chiunque scelga di servirsene accrescerà la sua presenza sul web e nel contesto sociale in cui si trova ad operare, non solo sul lato digitale ma anche nella realtà fattuale. Vogliamo quindi farvi comprendere le sfaccettature di un’agenzia di web marketing e le profonde differenze che essa ha con un’agenzia pubblicitaria.

Google Ads, Facebook Ads e PPC pay-per-click

Il vantaggio di scegliere un’agenzia di web marketing è connesso con la fase di sviluppo e promozione di un prodotto o servizio.

L’agenzia ha dei professionisti che si occupano della gestione SEO e anche di tutti i servizi legati ai motori di ricerca come Google Ads (ex Google AdWords), un software che permette di inserire spazi pubblicitari all’interno delle pagine di ricerca di Google. Tali annunci vengono selezionati da un algoritmo che, tra le tante variabili, tiene conto delle parole chiave ricercate dall’utente. Google Ads permette inoltre di creare campagne pubblicitarie molto specifiche e mirate, in cui sono sempre sotto controllo diversi aspetti e parametri: l’utenza che vede gli annunci pubblicitari può essere per esempio suddivisa per luogo geografico, lingua, ricerche online, per argomenti e interessi.

Facebook Ads è il sistema che permette di fare pubblicità su Facebook. Più specificatamente permette ad un gestore di una pagina di acquistare spazi e farli visualizzare nelle home page del proprio target. Questi annunci si riconoscono dalla voce sponsorizzata e possono essere sia nella sezione notizie che nella colonna laterale. Contengono contenuti pubblicitari a scopo di awareness, following e commerciale.

Per non parlare dei grandi vantaggi del pay-per-click (PPC), da impostare con Google e Facebook, ovvero una strategia di advertising online che si prefigge lo scopo di ottenere visite e interazioni da utenti interessati ad acquistare il proprio prodotto o servizio. Il costo per l’azienda o l’utente inserzionista viene calcolato solo in proporzione ai click che riceve nei vari annunci.

Testare target e annunci, prima di cominciare

L’agenzia di web marketing offre la possibilità di effettuare un test degli annunci prima di far partire una campagna di promozione vera e propria. Questo consente di regolare il budget e magari ridurlo un po’. Un’idea strategica può essere quella di partire da un prodotto e raccogliere le reazioni del pubblico.

L’agenzia si occupa di impostare la campagna di web marketing, dare un riscontro sui trend, sulle parole chiave del momento, sul target. Molto importante è mettere al centro del modello di business i clienti. E’ infatti sempre corretto legare l’offerta di prodotti e servizi ai bisogni e ai desideri del pubblico target. Ma addirittura è possibile, viceversa, andare a modificare il modello di business del cliente.

Questo implica che occorre conoscere molto bene le persone alle quali ci si rivolge e ciò può essere un vantaggio nei confronti degli altri concorrenti. Ci sono varie possibilità per conoscere o plasmare il proprio o la propria cliente ideale. Il web ne offre tantissime.

Una delle iniziative che possono intraprendersi per andare ad incidere sulle scelte del target è andare ad analizzare in maniera creativa e approfondita il prodotto che si offre, unitamente a quelli che possono essere i gusti, le preferenze, i timori e le scelte del cliente. Per conoscere da chi è composto il pubblico interessato, può essere utile affidarsi ad un sondaggio sui social e inviarlo ai clienti consolidati e attuali.

I social permettono di ricorrere a strumenti di analisi quali gli Insights per le pagine Facebook e per i gruppi Facebook, l’Audience Insights che offre la conoscenza di trend relativi ai clienti o potenziali tali, riportando dati più approfonditi. Poi vi è l’Instagram Insights o il Twitter Analytics, LinkedIn Analytics per le pagine aziendali, Pinterest Analytics e tanti altri strumenti. Si possono analizzare le informazioni anagrafiche dei clienti, monitorare i loro ‘like’ e andare ad inquadrare le caratteristiche chiave relative a chi sono e come agiscono scoprendo tante info e dati utili.

L’analisi della nicchia e la strutturazione delle buyer personas

Un altro step può essere quello di analizzare un segmento di mercato di nicchia e studiare le sue caratteristiche (e ovviamente la clientela dei diretti concorrenti). Una newsletter con contenuti di valore, alla quale si può chiedere al cliente di iscriversi non appena atterra sulla homepage, è un ulteriore strumento estremamente utile per comunicare in maniera non invasiva.

Tramite l’agenzia di web marketing è possibile non solo analizzare gli atteggiamenti della clientela, ma anche andare a influenzarla ricorrendo alla creazione di una buyer persona – la rappresentazione di un acquirente-tipo di un certo prodotto – che consentirà di incrementare sia la user experience che la user satisfaction. Occorre cercare di offrire contenuti che risolvano i più grandi problemi dei clienti e avverino i loro desideri, e al tempo stesso far affezionare il più possibile la stessa clientela ai prodotti e servizi che si mettono a disposizione.

Uno strumento utile può essere anche Google Analytics. Un ottimo servizio di web analytics gratuito fornito da Google che consente di ottenere dettagliate statistiche sui visitatori di un sito web. Il servizio è usato per il marketing su internet e dai webmaster. Lo strumento è utilizzato per osservare vari tipi di statistiche come la durata della sessione, la provenienza della visita, il numero di pagine visitate, le pagine più viste, la posizione geografica ecc.

Affidarsi a un’agenzia di web marketing per massimizzare gli obiettivi di business è sempre corretto. In questo contesto sarà importantissima e strategica sia la fase pre che quella post campagna (tanto quanto la campagna stessa).